Home Page  > indice aggiornamenti  > flora  > sommacco                                  sei su www.librizziacolori.eu

 

Il sommacco

 

Il sommacco è pianta di origine antichissima, di cui parla Plinio il Vecchio nella sua “Storia naturale” menzionandone l'impiego nella concia delle pelli e nella preparazione di  medicamenti per la cura di alcune malattie... Introdotto dagli arabi in Sicilia, e favorito da clima e terreno favorevoli, si diffuse dapprima nell' agro palermitano e poi in quasi tutta l’Isola... Nel 1600 il sommacco veniva esportato fuori Regno in foglia o macinato, e quest’ultimo tipo, oltre che per la concia delle pelli, veniva utilizzato anche per la tintura delle sete... se anche scomparsa come coltura agraria in quanto  fonte considerevole di tannino, il sommacco può ancora svolgere un importante ruolo  tra le colture silvane come pianta da rimboschimento, grazie allo sviluppo delle sue radici  dette sassatili, alla facilità di propagazione, alla sua resistenza a qualsiasi avversità. (S. Di Fazio, L’economia del sommacco in Sicilia nella sua evoluzione storica, Catania, “La Nuovagrafica” di Ugo Tringali, 1989)

il signor Salvatore Nastasi ci ha fatto da guida alla ricerca del sommacco sul territorio di librizzi sommacco in fioresommacco sommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommaccosommacco sommacco sommacco sommacco

Anche i Librizzesi coltivavano il sommacco e lo rivendevano per la produzione del tannino per la concia delle pelli. I fiori del sommacco si sviluppano tra maggio e agosto, sono di colore bianco e formano grappoli di piccole bacche rosse e pelose (frutti)

puoi leggere altre informazioni sul sommacco a questo indirizzo: http://it.wikipedia.org/wiki/Rhus_coriaria