Home Page  > indice aggiornamenti  >  storia > ordinazioni a Librizzi                                                                                                                              sei su www.librizziacolori.eu

 

Ordinazioni a Librizzi

 

ordinazioni al convento di librizzi

Notizia Perpetua - Sotto il d́ 18 settembre milleottocentoquarantasette giorno di quattro tempi trovandosi in questo Comune di Librizzi il Vescovo di Patti mons. Martino Orsino (*) naturale della città di Catania tenne ordinazioni al Convento dei Padri Carmelitani di detto Comune ed ordiṇ venticinque Presbieteri, dodici Diaconi, et 11 Sottodiaconi, con invidia grande dei Pattesi. Francesco Gregorio Arciprete  (ringrazio Nino D'Amico per avermi concesso copia del documento)

 

(*) Martino Orsino (Catania, 26 aprile 1783  8 febbraio 1860) è stato un presbitero italiano.

Proposto da Ferdinando II re di Sicilia, fu eletto vescovo di Patti da Gregorio XVI il 25 luglio 1844. La diocesi, ormai ingrandita alle dimensioni attuali era vacante da 6 anni e sentiva il bisogno di un vescovo che fosse capace di istruire e governare. La sua azione si articoḷ in due direzioni: le strutture e le persone. Ingrand́ il seminario e il palazzo vescovile, fece costruire la strada che congiunge il centro della città alla cattedrale, consoliḍ i mulini che la mensa vescovile possedeva nelle terre; raccolse orfane in un conservatorio, cui provvide con lasciti cospicui, consoliḍ un Monte di prestanza fondato dal predecessore Saitta, sottrasse abilmente alla morte alcuni giovani pattesi che durante i moti del '48 avevano bruciato i ritratti dei sovrani borboni, fece una lunga e faticosa visita alla diocesi. Fedele al suo progetto pastorale di evangelizzare i poveri, compose e diffuse tre volumetti con catechismo e preghiere in lingua siciliana per le persone ignoranti. Moŕ a 76 anni e fu sepolto in cattedrale, dopo avere speso la sua vita per i poveri e i bisognosi, che non dimentic̣ neppure nel suo testamento.                                                                                                                                                                                                                                    (Notizie tratte da Wikpedia )