Home Page  > indice aggiornamenti  > storia  > demografia                                               sei su www.librizziacolori.eu

 

Demografia

per governare e programmare informati

 

 

Librizzi visto da Vito Amico

 

Residenti in Librizzi

Residenti in Provincia di Messina

Residenti in Sicilia

anno

residenti

 

1861 1.905

 

1871 2.162

 

1881 2.213

 

1901 2.859

 

1911 3.061

 

1921 2.946

 

1931 2.983

 

1936 3.301

Massimo

1951 3.272

 

1961 2.814

 

1971 2.211

 

1981 2.112

 

1991 2.161

 

2001 1.908

 

2007 1.828

Minimo

anno residenti  
1861 399.118

Minimo

1871 425.495

 

1881 467.233

 

1901 550.895

 

1911 545.974

 

1921 613.028

 

1931 605.456

 

1936 627.093

 

1951 667.963

 

1961 685.260

Massimo

1971 654.703

 

1981 669.323

 

1991 646.871

 

2001 662.450

 

2007 654.032

 

anno residenti

 

1861 2.407.951

Minimo

1871 2.589.258

 

1881 2.933.154

 

1901 3.568.124

 

1911 3.811.755

 

1921 4.223.160

 

1931 3.905.967

 

1936 4.000.078

 

1951 4.486.749

 

1961 4.721.001

 

1971 4.680.715

 

1981 4.906.878

 

1991 4.966.386

 

2001 4.968.991

 

2007 5.029.683

Massimo

I dati esposti provengono dall'Istat. Una loro chiara elaborazione con grafici e percentuali viene presentata anche sul sito www.comuni-italiani.it  (è possibile visionare anche i dati degli altri comuni). Al 31 dicembre 2009 i residenti a Librizzi erano 1821, di cui 860 maschi e 961 femmine. Al 30 settembre 2010  la popolazione si è ulteriormente ridotta: i residenti risultano 1806, di cui 850 maschi e 956 femmine. Il dato è ancora peggiorato al 31 maggio 2011: la popolazione è scesa a 1796 unità di cui 851 maschi e 945 femmine. Al 31 maggio 2012 i librizzesi sono 1769 (ennesimo nuovo minimo storico!), di cui 848 maschi e 921 femmine. Il declino appare costante e inarrestabile: dal 1991 Librizzi ha perso ben 392 abitanti!

andamento della popolazione di Librizzi dal 1861 al 2007 (grafico a cura del sito www.librizziacolori.eu)

andamento della popolazione nella Provincia di Messina dal 1861 al 2007 (grafico a cura del sito www.librizziacolori.eu)

andamento della popolazione nella Regione Sicilia dal 1861 al 2007 (grafico a cura del sito www.librizziacolori.eu ).

Popolazione per Età Librizzi (2007)
Indice di Vecchiaia: 222,9%
Rapporto tra la popolazione anziana (65 anni e oltre) e quella più giovane (0-14 anni)
Età Maschi Femmine Totale %Totale %Maschi
0-9 83 65 148 8,1% 56,1%
10-19 105 78 183 10,0% 57,4%
20-29 109 110 219 11,9% 49,8%
30-39 102 109 211 11,5% 48,3%
40-49 116 134 250 13,6% 46,4%
50-59 115 123 238 13,0% 48,3%
60-69 87 99 186 10,1% 46,8%
70-79 96 132 228 12,4% 42,1%
80-89 55 104 159 8,7% 34,6%
90-99 6 7 13 0,7% 46,2%
100+ 0 0 0 0,0%  
Totale 874 961 1.835    
Per Fasce di Età
Età Maschi Femmine Totale %Totale %Maschi
0-14 120 103 223 12,2% 53,8%
15-64 560 555 1.115 60,8% 50,2%
65+ 194 303 497 27,1% 39,0%
Totale 874 961 1.835    

Elaborazione su dati Istat al 1° gennaio 2007 - questi dati sono stati tratti dal sito

  logo del sito www.comuni-italiani.it

Provincia di Messina - Popolazione per Età
Indice di Vecchiaia: 114%
Rapporto tra la popolazione anziana (65 anni e oltre) e quella più giovane (0-14 anni)
Età Maschi Femmine Totale %Totale %Maschi
0-9 29.416 27.586 57.002 8,7% 51,6%
10-19 37.228 35.313 72.541 11,1% 51,3%
20-29 41.309 40.665 81.974 12,5% 50,4%
30-39 47.151 48.591 95.742 14,6% 49,2%
40-49 46.415 49.643 96.058 14,7% 48,3%
50-59

41.486

43.287 84.773 13,0% 48,9%
60-69 31.775 35.631 67.406 10,3% 47,1%
70-79 26.213 34.669 60.882 9,3% 43,1%
80-89 11.343 20.307 31.650 4,8% 35,8%
90-99 1.678 3.993 5.671 0,9% 29,6%
100+ 44 118 162 0,0% 27,2%
Totale 314.058 339.803 653.861    
Per Fasce di Età
Età Maschi Femmine Totale %Totale %Maschi
0-14 46.802 43.972 90.774 13,9% 51,6%
15-64 212.346 218.858 431.204 65,9% 49,2%
65+ 54.910 76.973 131.883 20,2% 41,6%
Totale 314.058 339.803 653.861    

Elaborazione su dati Istat al 1° gennaio 2007 - questi dati sono stati tratti dal sito

  logo del sito www.comuni-italiani.it

Sicilia - Popolazione per Età
Indice di Vecchiaia: 114%
Rapporto tra la popolazione anziana (65 anni e oltre) e quella più giovane (0-14 anni)

Età

Maschi

Femmine

Totale

%Totale

%Maschi

0-9 262.020 248.034 510.054 10,2% 51,4%
10-19 309.493 295.566 605.059 12,1% 51,2%
20-29 331.890 327.636 659.526 13,1% 50,3%
30-39 367.053 375.588 742.641 14,8% 49,4%
40-49 346.719 370.115 716.834 14,3% 48,4%
50-59 300.109 322.120 622.229 12,4% 48,2%
60-69 234.823 264.459 499.282 10,0% 47,0%
70-79 185.738 238.019 423.757 8,4% 43,8%
80-89 76.330 126.217 202.547 4,0% 37,7%
90-99 10.759 23.234 33.993 0,7% 31,7%
100+ 244 695 939 0,0% 26,0%
Totale 2.425.178 2.591.683 5.016.861    

Per Fasce di Età

Età

Maschi

Femmine

Totale

%Totale

%Maschi

0-14 409.704 389.226 798.930 15,9% 51,3%
15-64 1.626.557 1.680.793 3.307.350 65,9% 49,2%
65+ 388.917 521.664 910.581 18,2% 42,7%
Totale 2.425.178 2.591.683 5.016.861    

Elaborazione su dati Istat al 1° gennaio 2007 - questi dati sono stati tratti dal sito

  logo del sito www.comuni-italiani.it

Alcuni grafici interessanti relativi a previsioni demografiche per il periodo 2005 - 2050 sono stati realizzati dall'ISTAT e sono accessibili e commentati nella Nota informativa dell'ISTAT sulla popolazione del 22 marzo 2006 . La popolazione invecchia, le morti sono più delle nascite e la popolazione italiana diminuisce: queste le previsioni formulate. Quale futuro e quale modello di sviluppo, allora, si possono immaginare per Librizzi?

per ulteriori dati dettagliati e approfondimenti consultare:

www.istat.it         http://demo.istat.it           www.comuni-italiani.it  

da un'idea di Andrea Consalvo Rifici   

 

 

Il brano che segue è stato tratto dal blog americano di Maria  http://librizziancestorsinmyheart.blogspot.com/      sezione dedicata alla storia di Librizzi

Finally a word from the “Dizionario Topografico di Sicilia,Volume I”, 1855-1856, by Vito Amico and annotated by Gioacchino Di Marzo. The Dizionario was translated from Latin into Italian.  “Librizzi. Lat. libritium.  Sic. Librizzi (V.D.) Paese nella diocesi e comarca di Patti che corrisponde alla medesima città versa austro, sopra colline, costituito nell'anno 1392 da Bartolomeo diAragona, e che conosce oggi a Signore il Vescovo di Patti imperocché sorgendo in quel luogo una torre, di dritto vescovile, ed assegnala la città in clientela di Vinciguerra Aragonese,  avendo questi il tulto usurpato, edificò il di lui figliuoloBartolomeo il paese intorno la fortezza, che per la di lui fellonia diede in dono il Re Martino ad Eleonora Centelles; pregò poi il Vescovo nel 1414 acciò si rendesse alla sua Chiesa, ed otenne di più per munificenza del Re Alfonso la facoltà di eligervi i magistrali. La parrocchia o la principale Chiesa e sacra a S. Michele Arcangelo, e si Ia sotto di se 5 filiali ; abitavano un tempo i Carmelitani nel terrilorio, ma si ritirarono per la tenuità delle rendite. Contaronsi sotto Carlo V 343 anime , ma nel 1595 se ne segnarono 802; nella meta del secolo seguente 417 case, 1567 abitanti ; ma nel 1713 si ebbero 311 fuochi e 1106 paesani, che sono attualmente (1760) 1078. Fecondo è il territorio, e somministrando olio, seta, vino, frutti, biade, arricchisce i coloni. Vi sorsero egregii: Andrea Muscarà esimio giureconsulto e celeberrimo avvocato, fregiato di meriti e di onori, poiché presiedette più volte giudice della M. R. C. e fu promosso nel 1666 a Patrono del fisco ove mostrossi incorrotto. Antonio Collurafi notissimo per la insigne erudizione, e chiarissimo per la commendazione dei letterali; si trasferì in Venezia, dove in breve tempo conosciuto, lesse per pubblico decreto le più amene scienze ed istituì molti discepoli anche dalla primaria nobiltà, i quali si ebbero un posto trai celebri eruditi; ascritto con sommo onore nell'ordine cavalieresco di S. Marco, caro sommamente a Ferdinando III Imperatore, ed a Filippo IV Re delle Spagne, fu eletto pubblico cronografo del Regno, e donato della dignità di Ciantro della Cappella Palatina di Palermo; fiorì nella metà del secolo XVII e pubblicò alcuni lavori nominati singolarmente dal Mongitore nella Biblioteca Sicola (1).

(1) E' un comune in provincia di Messina da cui dista 54 m., distretto, circondario e diocesi di Patti donde 4 m. Si ha due sole chiese delle quali una è la principale, e l'altra minore è dedicata a N. D. della Catena; 4 però ce ne hanno nel territorio. Ritornarono i PP. Carmelitani ed occupano un grazioso convento. Ci ha una pubblica scuola elementare pei giovinetti, e finalmente un monte agrario tal convertito nel 1838 da una colonna frumentaria istituita da Biagio Celauro per la panificazione nel 1785; dipende dal Consiglio generale degli Ospizii, e vien diretto da due amministratori eletti biennalmente dal Decurionato col l'approvazione dell' Intendente; il capitale è di sal. 69, tum. 8 di frumento, valutato in denaro al prezzo corrente in ducati 667. 20; Si distribuisce con obbligazione dinanzi il Giudice Conciliatore in quella quantità che si domanda, avendo riguardo alla probità dei chiedenti. Contavansi 1200 abitanti nel 1798, indi 1476 nel 1831, e 1732 nel fine del 1852. L'estensione territoriale di Librizzi è di sal. 814, 764, delle quali 2,801 in giardini, 2,409 in orti semplici, 2,065 in canneti, 17,793 in gelseti, 34, 640 in seminatorii alberati, 294,168 in seminatorii semplici, 340,173 in pascoli. 10,895 in oliveti, 20,655 in vigneti alberati, 42,636 in vigneti semplici, 0,368 in sommaccheti, 6,515 in ficheti d'India, 7,229 in castagneti, 9,190 in noccioleti, 23, 227 in boscate. L'aria è sana. Vien detta questa terra Libritium, Brizzi, Brizi, orum dal Pirri,Libricium dal Maurolico, Libritium dal Pirri e dal Carafa, Librizis da Arezio, Libriccum da Goltzio.